CONSOLATO EGITTO ROMA

Via Salaria, 267 – 00199 Roma

CONSOLATO EGITTO MILANO

Via Timavo,17 – 20125 Milano

VISTO PER AFFARI:

– Lettera della ditta italiana di richiesta visto per la persona che parte, specificando il motivo della visita, la ditta da contattare ed il tempo di permanenza (data di entrata e di uscita)

– Passaporto in originale valido 6 mesi con 2 pagine libere

– 1 modulo (debitamente compilato e firmato (la casella di porto di entrata va compilata obbligatoriamente in quanto il visto sarà rilasciato solo per entrare da quel porto/aeroporto)

– 2 foto tessera su sfondo bianco

– lettera della ditta egiziana

– piano dei voli

– Diritto consolare: € 59,00 – 1 entrata
– Diritto consolare: € 83,00 – multiplo
– Tempo di rilascio: 7 giorni

VISTO PER TURISMO:

– Passaporto in originale valido 6 mesi con 2 pagine libere
– 1 modulo (debitamente compilato e firmato (la casella di porto di entrata va compilata obbligatoriamente in quanto il visto sarà rilasciato solo per entrare da quel porto/aeroporto)
– 2 foto tessera su sfondo bianco
– Diritto consolare: € 38,00 – 1 entrata
– Diritto consolare: € 57,00 – multiplo
Tempo di rilascio: 7 giorni

N.B.  per passaporti stranieri potrebbero essere richiesti documenti aggiuntivi e autorizzazione ministeriale contattate la nostra agenzia per verificare.

LEGALIZZAZIONE DOCUMENTI

Per la legalizzazione dei documenti sono di competenza del Consolato di Roma LAZIO, UMBRIA, MOLISE, CAMPANIA, BASILICATA, PUGLIA, CALABRIA, SICILIA, SARDEGNA, ABRUZZO E LA REPUBBLICA DI SAN MARINO e del Consolato di Milano VAL D’AOSTA , PIEMONTE, LOMBARDIA, TRENTINO ALTO ADIGE, VENETO, FRIULI VENEZIA GIULIA, LIGURIA, EMILIA ROMAGNA, TOSCANA E MARCHE.

I documenti commerciali  devono essere legalizzati anticipatamente dalla Camera di Commercio territorialmente competente con il timbro ex- UPICA, i documenti rilasciati dal tribunale devono essere legalizzati dalla Procura e tutti gli altri documenti dalla Prefettura territorialmente competente .

Accertarsi , nel caso i documenti siano composti da più pagine che siano apposti i timbri di congiunzione tra le pagine a cura dell’Autorità  che ha emesso l’atto.

Occorrono le fotocopie di tutti i documenti.

Tutti i documenti in lingua italiana necessitano di traduzione in arabo. La parte italiana deve essere legalizzata dalla Camera di Commercio o/e dalla Procura o dalla Prefettura territorialmente competenti. Per la parte araba serve il verbale del giuramento della traduzione firmata dal Cancelliere. La firma deve essere poi legalizzata dalla Procura italiana.

Per tutti i documenti in inglese, arabo o francese non serve la traduzione, devono essere legalizzati  prima alla Camera di Commercio o/e dopo in Prefettura o dalla Procura territorialmente competenti

Per la legalizzazione del solo Certificato d’Origine è obbligatorio allegare una fotocopia della Fattura.

Diritto Consolare: euro 80,00 ( a timbro )

Tempo di rilascio: 5/7 giorni

I prezzi non comprendono le competenze di agenzia e le spese di spedizione.